NEWS: Powell & Peralta, Anti Hero, Slappy, Über, Spitfire, Bones, Zero, .Loaded, Carver, ..Get 10% off use code: AGAIN10 ×

Riptide

Riptide

Per diventare l'unica azienda di ferramenta aftermarket che offre un upgrade per ogni disciplina dello skateboard, è necessario fare ricerca. Nel caso di RipTide Sports, questo è esattamente ciò che Tracey e Brad Miller hanno fatto fin dalla nascita del marchio. Inoltre, i due hanno trasformato la loro piccola azienda da un fittizio compito a casa in un marchio iconico di skateboard di richiamo internazionale.

Gli inizi di RipTide Sports

sono a Santa Barbara nel 2010. Dopo un cambio di lavoro che ha spinto Brad Miller a viaggiare per il mondo, Tracey Miller si è assunta il compito di educare a casa il figlio Jeremy, sperando di seguire per un anno il lavoro del padre. Anche se questa visione non si è concretizzata, i Miller hanno approfittato della loro nuova flessibilità di orario dopo che un incarico per la creazione di un business plan campione ha dato loro l'idea di avviare un'azienda di skateboard. Con un'idea sulla carta e il tempo per metterla in pratica, la famiglia ha avviato un'attività di vendita all'ingrosso di skateboard non appena Brad è tornato da un viaggio in Nuova Zelanda, e da lì ha preso il volo.

Anche se in origine si occupava di rivendita, Brad ha potuto applicare il suo background nel design industriale al mondo dello skate quando ha iniziato a praticare il longboard alla matura età di 48 anni. Concentrandosi sull'apprendimento dello skate e sulla minimizzazione dei rischi potenziali, Brad non si sentiva sicuro sui supporti della sua tavola drop through. Non passò molto tempo prima che sviluppasse un nuovo telaio in grado di assorbire gli urti intorno al foro di montaggio, diventando il primo prodotto unico dell'azienda. Poi, mentre cercava di realizzare una ruota, Brad si rese conto, sperimentando diversi uretani, di essere incappato nella miscela perfetta per la produzione di boccole per skateboard. Nel 2012, RipTide Sports ha lanciato il proprio marchio con una gamma di boccole per skateboard APS e WFB.

La magia

Il materiale che sta alla base delle boccole RipTide non è nascosto in una ricetta segreta. Si tratta invece di una miscela di uretano industriale ampiamente disponibile che ha dimostrato di essere l'ingrediente giusto per le boccole per skateboard. La parte difficile, tuttavia, è stata quella di perfezionare questo uretano in un ambiente a bassa tecnologia e di dedicare tempo e fatica a capire quali processi di produzione della gomma da sterzo funzionassero e quali no. Iniziando un rigoroso processo di ricerca e sviluppo, i Miller decisero di concentrarsi sulla boccola standard per creare le basi per quella che sarebbe diventata una linea completa di forme e dimensioni diverse.

Fin dall'inizio del suo sviluppo, la famiglia RipTide è nota per la sua capacità di lavorare bene con altri marchi. Uno dei primi esempi è stato dato dalle prime interazioni con i carrelli Surfrodz. Determinati a risolvere il problema delle sedi irregolari delle boccole di questi carrelli, proposero una boccola conica con pareti laterali angolate anziché verticali. Il risultato, il Fat Cone di RipTide, divenne presto una delle boccole più vendute, in quanto i rider di tutto il mondo apprezzarono la resistenza progressiva anziché lineare di questa forma. Il Fat Cone, oltre alle boccole standard Cone, Barrel e Chubby, completava la linea originale di RipTide per le applicazioni longboard.

In termini di progressione nello sviluppo dei prodotti, RipTide si è sempre assicurata di fare ricerche approfondite e di ascoltare le richieste dei clienti. Sia attraverso una presenza attiva nei forum online degli appassionati, sia attraverso prodotti progettati dalla comunità, la famiglia RipTide è stata in grado di curare un'impressionante profondità della propria offerta di prodotti grazie all'impegno costante nel fornire un'opzione per gli skater di ogni disciplina. Un esempio specifico sono gli ultimi Tunnel Risers, che sono il risultato di un forum dedicato agli e-skate e del supporto della comunità. Facendo passare il cablaggio degli skateboard elettrici sotto i truck, RipTide è stata in grado di contribuire a educare i più occasionali tra gli skateboarder elettrici che non avrebbero mai preso in considerazione tali miglioramenti per le loro tavole. Brad Miller ci ha ricordato che "le parti più piccole fanno il cambiamento più grande".

Tutto sotto lo stesso tetto

Sebbene questa custodia sia un ottimo esempio della reattività di RipTide nei confronti della comunità, è un po' anomala rispetto al modo in cui sono progettati la maggior parte dei loro prodotti. Al contrario, la famiglia è orgogliosa di produrre le boccole nello stile di un microbirrificio. Tracey e Brad hanno sede nella loro casa di Santa Barbara e hanno il piacere di avere l'ufficio e il laboratorio di ricerca e sviluppo sotto lo stesso tetto. Anche se la produzione si svolge altrove, la collina a soli 25 metri dalla porta di casa è un terreno di prova ottimale per testare le formule. Sebbene avere le scrivanie nella stessa stanza sia stato un enorme sollievo per l'azienda di famiglia, Brad Miller ha tirato un sospiro di sollievo, aggiungendo: "Grazie a Dio, pattiniamo tutti". "E il nostro matrimonio è sopravvissuto!". ha aggiunto Tracey.

Gestendo un'azienda così affiatata, i Miller sono riusciti a rimanere fedeli alla loro missione in un modo che innumerevoli altre aziende non hanno saputo fare: essere un'azienda con cui entrambi vorrebbero fare affari. Nello spazio B2B, RipTide è riuscita a raggiungere questo obiettivo posizionandosi come alleato dei suoi partner all'ingrosso. Rifiutandosi di praticare sconti ed evitando promozioni che non servono a far conoscere il marchio, è riuscita a soddisfare le aspettative dei suoi colleghi rivenditori di lavorare bene con gli altri. Sul versante B2C, il team ha sostenuto diligentemente iniziative come l'invio di boccole dimostrative per i gruppi più numerosi e l'impegno a creare raccomandazioni personalizzate per i clienti che desiderano sostituire i propri attrezzi.

Per quanto riguarda il futuro, RipTide ha tutte le intenzioni di affrontare finalmente il progetto di ruota che ha dato il via alla loro avventura nell'uretano. Con l'intenzione di farlo, tuttavia, il team è stato categorico sulla necessità di sviluppare qualcosa di radicalmente diverso per il mercato delle ruote prima di mettere in pratica la propria idea. Allo stesso modo, stanno lavorando su idee per una possibile versione truck che si rivolga maggiormente alla comunità downhill/luge. Tuttavia, i Miller non sono disposti a rilasciare nulla a meno che non spinga l'innovazione in un modo che permetta loro di entrare nel mercato senza interferire direttamente con le collaborazioni esistenti.

Tracey Miller, che ha sempre sostenuto gli altri operatori del settore e i pattinatori che lo compongono, ha riassunto la situazione dicendo. "Abbiamo qualcosa per tutti. Sembra semplice, ma che si tratti di pattini a rotelle quad per il derby, del mercato degli e-skate, dei bambini piccoli o dei nonni che vogliono divertirsi su una tavola, c'è qualcosa per tutti". (via stoked)

Loading ...